Voce passiva

L’esempio classico della frase attiva e la frase passiva:

Io mangio la mela.

La mela è mangiata da me.

La frase attiva quindi è la proposizione dove il soggetto svolge l’azione e l’oggetto subisce questa azione. L’importante è che il verbo nella frase attiva è il verbo transitivo.

La frase passiva invece è la proposizione dove il soggetto subisce l’azione che viene svolta dall’oggetto. Come si forma la voce passiva in russo? Il soggetto naturalmente è al nominativo mentre l’oggetto è allo strumentale senza nessuna preposizione. Cioè la preposizione DA italiana “si trasforma” in russo nel caso strumentale.

 

 

La voce attiva e passiva dei verbi imperfettivi

Le costruzioni passive dell’aspetto imperfettivo del verbo per esprimere l’azione ripetitiva o processuale si formano dai verbi imperfettivi con la particella СЯ al presente, passato e futuro.

 

 

В нашей лаборатории студент проводит эксперимент. Nel nostro laboratorio lo studente svolge un esperimento.

В нашей лаборатории студентом проводится эксперимент. Nel nostro laboratorio l’esperimento viene svolto dallo studente.

В нашей лаборатории проводят эксперимент. Nel nostro laboratorio svolgono un esperimento.

В нашей лаборатории проводится эксперимент. Nel nostro laboratorio si svolge l’esperimento.

 

In questi casi ci interessa il fatto dell’esperimento e non la persona che lo svolge. La voce passiva la troviamo nella seconda e nella quarta frase.

 

Vediamo un po’ di esempi della trasformazione delle frasi da attive in passive:

Архитектор строит дом. Дом строится архитектором.

Я пишу диссертацию. Диссертация пишется мной.

Они заказывают пиццу. Пицца заказывается ими.

Учитель проверяет контрольные. Контрольные проверяются учителем.

 

Quindi per trasformare la frase dall’attiva in passiva dobbiamo prendere l’oggetto e metterlo al nominativo, mentre il soggetto della frase attiva va allo strumentale. Il verbo imperfettivo avrà la particella СЯ.

Certamente, come in italiano, non dobbiamo per forza indicare l’agente, la frase passiva può avere l’aspetto seguente:

Дом строится.

Дело делается.

Дети рождаются.

 

Le costruzioni attive e passive dei verbi dell’aspetto perfettivo

Le costruzioni passive dell’aspetto perfettivo si formano per mezzo del participio passivo breve perfettivo con suffissi -н-, -ен-, -т-.

 

 

 

 

Fai attenzione all’alternazione della consonante.

Di solito se il verbo è irregolare questa irregolarità si vede dalla prima persona singolare. Tra l’altro anche in italiano è così: per formare l’imperativo del Lei (oppure il congiuntivo presente) possiamo prendere il verbo irregolare nella prima persona singolare (sostituendo la O con la A):

fare – io faccio – Lei faccia

andare – io vado – Lei vada

tenere – io tengo – Lei tenga

 

Le costruzioni passive del verbo perfettivo cambiano a seconda del genere e del numero, visto che il participio è la forma ibrida del verbo e dell’aggettivo, ha preso dall’aggettivo appunto la facoltà di essere concordato nel genere, nel numero e nel caso.

 

La voce passiva del verbo perfettivo ha 3 forme che indicano il risultato dell’azione: del passato, del passato ma con il risultato attivo nel presente, del futuro:

был прочитан, прочитан, будет прочитан

Tante volte non è chiara la differenza tra due forme della frase passiva:

Книга прочитана. Il libro è letto.

Книга была прочитана. Il libro è stato letto.

Visto che il verbo è perfettivo quindi l’azione è già compiuta e abbiamo il risultato. Ecco, la prima frase indica il risultato attivo nel presente, la seconda indica il risultato completamente nel passato.