SOSTANTIVO

Sostantivi si differenziano per animati e inanimati. Animati rispondono alla domanda CHI?

соловей – usignolo

таракан – scarafaggio

друг – amico

комар – mosquito

 

I sostantivi inanimati rispondono alla domanda CHE COSA?

страна – paese

сахар – zucchero

учебник – manuale

грусть – tristezza

 

I sostantivi possono essere semplici, derivati e composti.

I sostantivi semplici consistono in radice e desinenza.

дом – casa

учёба – lo studiare

сахар – zucchero

вода – acqua

стол – tavolo

 

I sostantivi derivati hanno i suffissi e i prefissi che cambiano il senso della parola o aggiungono qualche sfumatura del significato.

дом (casa) – домовой (genio della casa) – домик (casetta)

учёба (lo studiare) – учебник (manuale) – учитель (maestro)

сахар (zucchero) – сахарница (zuccheriera)

вода (acqua) – подводный (sottomarino)

стол (tavolo) – столовая (trattoria; sala da pranzo)

город (città) – пригород (sobborgo)

 

I sostantivi composti hanno le due radici.

дом (casa) + хозяйка (padrona) = домохозяйка (casalinga)

учитель (maestro) + сам (da solo) = самоучитель (manuale autodidattico) вода (acqua) + падать (cadere) = водопад (cascata)

 

Gli indizi morfologici dei sostantivi sono genere, numero, caso. I sostantivi appartengono a uno dei tre generi – maschile, femminile o neutro, ma non si cambiano per i generi. Si cambiano per i casi e i numeri e tale cambiamento si chiama declinazione. Tutti i sostantivi si dividono in 3 tipi di declinazione.

Il genere del sostantivo va determinato dalla forma nel singolare. Nella maggior parte dei casi il genere dei sostantivi si può stabilire in base alla desinenza.

 

FORMAZIONE DEI SOSTANTIVI

 

Ogni parola consiste in morfemi. Nella lingua russa vi sono 4 tipi di morfemi: la radice, il prefisso, il suffisso e la desinenza.

подбородок (mento)

закладка (segnalibro)

перестройка (ricostruzione)

 

La radice è il morfema principale che ha il proprio significato lessicale. Le parole con la radice in comune si chiamano corradicali.

Le parole corradicali:

вода (acqua) – подводный (subacqueo) – водолаз (palombaro)–

водка (vodka) – водяной (genio dell’acqua)

Nella radice può capitare l’alternazione.

день (giorno) – дневной (diurno) – полдник (merenda)

In una parola vi possono coesistere due radici.

снегопад (nevicata)

паровоз (locomotiva)

конокрад (ladro di cavalli)

работодатель (datore di lavoro)

землетрясение (terremoto)

 

Il prefisso si trova sempre prima della radice, si usa per formare le nuove parole.

город (città) – пригород (sobborgo)

муж (marito) – замуж (maritarsi)

рука  (braccio) – наручники (manette)

писать (scrivere) – записка (biglietto)

 

Il suffisso si trova sempre dopo la radice, si usa per formare le nuove parole.

Il suffisso spesso cambia anche la parte del discorso.

стол (tavolo) – столовый (da tavola)

добрый (buono) – доброта (bontà)

роза (rosa) – розовый (colore rosa)

учить (insegnare) – учебник (manuale didattico) – ученик (allievo)

 

La desinenza si trova alla fine della parola e serve per indicare il genere, il numero, il caso e la persona della parola. La desinenza cambia la forma della parola, ma non è capace di costruirne di nuove. Si usa per legare e concordare le parole nella frase. La desinenza può non essere presente e in quel caso si chiama desinenza zero. Quindi tutta la parola (prefisso+radice+suffisso) tranne la desinenza formano il tema della parola, cioè il significato lessicale.

морской (marino)

красивый (bello)

работа (lavoro)

урок (lezione)

дороги (strade)

 

Le parole nella lingua russa si formano tramite l’aggiunzione del suffisso, l’aggiunzione del prefisso oppure l’aggiunzione di entrambi. Vi sono altri modi per creare le parole nuove, ma questi sono i principali.

 

 

Per formare il sostantivo di genere femminile che indica una professione aggiungiamo il suffisso -К- ai sostantivi di genere maschile corrispondente. Dopo il suffisso -K- segue la desinenza del genere femminile A.

официант – официантка

Esistono anche delle parole nella lingua russa, che indicano una professione, ma non cambiano il genere, sono sempre del genere maschile. Il senso della frase si chiarisce dal contesto o dal genere grammaticale delle parole concordate.

он директор – она директор / он инженер – она инженер

он доктор – она доктор

 

 

 

Forme di valutazione

 

Con le forme di valutazione sono sottintesi i sostantivi formati con l’aiuto dei suffissi diminutivi, di ingrandimento, e di valutazione. Con queste forme la persona che parla indica il suo sentimento riguardo l’oggetto di cui parla, lo valuta. Le sfumature possono essere ben diversi: carezza, disprezzo, altezzosità ecc.

коровка mucca, коровушка, коровёнка,

листик piccolo foglio,

ребёночек piccolo caro bambino,

дружочек amichetto, дружище amicone

 

Spesso queste forme derivate prendono loro proprio significato lessicale.

нога gamba – ножка стола gamba del tavolino

рука mano – ручка двери maniglia apertura porta

 

Con la formazione delle parole con valutazione il genere grammaticale rimane della parola d’origine.

город – городишко – maschile

нож – ножище – maschile

 

 

I suffissi diminutivi sono questi:

–        К, – ОК, – ЕК, – ИК: сиротка, голосок, орешек, карандашик;

–        Ц-, – ЕЦ-, – ИЦ-: зеркальце, деревцо, хлебец, письмецо, лужица, платьице;

–        ЧИК: стаканчик, диванчик, мальчик, пальчик, стульчик;

–        ОЧК-, – ЕЧК-, – ИЧК-: косточка, веточка, сестричка, маечка.

 

I suffissi vezzeggiativi sono questi:

– УШК-, – ЮШК-, – ЫШК-: головушка, солнышко, бабушка;

– ЕНЬК-, – ОНЬК-: тётенька, маменька.

 

I suffissi dispregiativi sono questi:

–        ИШК-: хвастунишка, городишко, братишка, винишко;

–        ЁНК- (-ОНК-): избёнка, клячонка.

 

I suffissi accrescitivi sono questi:

– ИЩ-: домище, носище, ножища;

– ИН-: зверина, витрина.

Nazionalità

Nella lingua russa vi sono specifiche parole per indicare la nazionalità. Osserva la tabella. Alcuni suffissi sono comuni, alcune forme sono particolari.

La forma plurale della nazionalità indica la nazione in generale, quindi il plurale del genere maschile. Quando si tratta di un gruppo di donne, si usa il plurale del genere femminile, semplicemente cambiando la desinenza A nella И.

англичанка – англичанки / русская – русские / итальянка – итальянки